Carattere PiccoloCarattere MedioCarattere Grande
Hotel Acquario
Home
Territorio
Gastronomia
Benessere
Aziende
Annunci
Utility
Blog
Links
News
 
Scapoli - Festival Internazionale della Zampogna
Foto
San Martino in Pensilis - La Carrese
 
   Sondaggi   
L' amore:
Vota  -  Risultati
Come giudichi il nuovo sito Molise.org?
Vota  -  Risultati
   Top Links   
 
    Territorio --> CB --> Comune di Tufara    
Feste e Tradizioni
Corteo del Diavolo | S. Giovanni Eremita | Sant'Antonio Abate | Sagra degli Spaghetti | Corpus Domini | S. Antonio di Padova | Madonna del Carmine | San Donato | S. Michele Arcangelo | Santa Lucia | Madonna del Rosario
Castelli
Castello Longobardo
Chiese
Chiesa SS. Pietro e Paolo | Cappella B. Giovanni da Tufara | Chiesa S. Maria del Carmine
Storia
Cenni Storici
Archeologia
Un Ripostiglio di Monete
Itinerari
Bosco di Pianella
Nuova Pagina
Cappella B. Giovanni da Tufara   
------------------------------

Forse si tratta di una casa privata che fu trasformata in piccola chiesa.
Vi si conserva il quadro con l’effige del beato, che ha sostituito S. Vittore, il precedente patrono. 
Nei giorni 12-13-14 novembre ricorre la festa del Santo.
Nel primo dei tre giorni i fedeli attingono l’acqua da un vicino pozzo benedetto, che la tradizione vuole che sia stato fatto sorgere per intervento miracoloso del santo.
Con quest’acqua si preparano le panelle, cibo devozionale che è consumato a digiuno.
Durante la processione alcune donne partecipano scalze per sciogliere voti. Notevole è l’impegno delle associazioni culturali locali per favorire flussi di turismo religioso verso i paesi del Fortore in unione con altri comuni dell’area.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
US:  
PW:  
Entra
Non hai un account? Registrati
Hai perso la Password?
<giugno 2024>
lmmgvsd
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Feedback | Disclaimer | Preferiti | StartPage | Invia Link
Privacy | Pubblicità | Credits
Molise.Org - Il portale di chi ama il Molise Tutti i diritti riservati
© Molise.Org
All rigths reserved
Comune di Campomarino