Carattere PiccoloCarattere MedioCarattere Grande
Aliseo ISP
Home
Territorio
Gastronomia
Benessere
Aziende
Annunci
Utility
Blog
Links
News
 
Scapoli - Festival Internazionale della Zampogna
Foto
Campodipietra - Diane Schuur
 
   Sondaggi   
L' amore:
Vota  -  Risultati
Come giudichi il nuovo sito Molise.org?
Vota  -  Risultati
   Top Links   
 
    Territorio --> CB --> Comune di Sant'Elia a Pianisi    
Feste e Tradizioni
Sant'Elia | S. Antonio di Padova | Madonna del Carmine | Santa Lucia | La Passione | San Giuseppe | Carnevale
Chiese
Chiesa S. Pietro | Chiesa S. Rocco | Ruderi Abbazia benedettina S. Maria di Ficarola | Chiesa S. Francesco | Chiesa Parrocchiale S. Elia Profeta | Cappella S. Maria delle Grazie | Cappella S. Antonio Abate | Cappella S. Anna
Storia
Cenni Storici
Nuova Pagina
Chiesa S. Rocco   
------------------------------

La chiesa intitolata a S. Rocco è ubicata al centro del paese ed è incorporata nel palazzo municipale.
Da questo si distingue per la facciata in pietra e per il suo portale caratterizzato da un bassorilievo in stile romanico.
La chiesa fu edificata nel 1530  accanto al vecchio palazzo baronale, la cui loggia era situata al di sopra della sacrestia.
Alla fine del 1800, la chiesa fu annessa al palazzo municipale che fu edificato al posto del palazzo baronale.
Nel 1582 l'edificio religioso divenne sede della confraternita del SS. Rosario i cui membri decisero di abbellirla.
I primi lavori di restauro iniziarono nel 1902 e interessarono la pavimentazione.
La linearità della facciata della chiesa è interrotta dal portale seicentesco, opera di Giuseppe Giuliano.
Al di sopra del timpano vi è una pietra decorata con due bassorilievi. Il primo di questi rappresenta un cavaliere in tunica, che regge con una mano le briglie del suo cavallo mentre con l’altra stringe una corona. Alle sue spalle è scolpito un mostro alato con la testa di grifone e la lunga coda.
Quasi sicuramente questo cavaliere è S. Giorgio.
Il secondo bassorilievo rappresenta un vescovo con le braccia incrociate.
Secondo la tradizione questo personaggio è San Nicola, perché questa lapide proveniva dalle rovine della chiesa normanna di San Nicola sita a Pianisi.
Alla sinistra del portale è collocata una pietra lavorata sulla quale sono scolpiti due pesciolini in un cerchio, che simboleggiano il Cristo.
La chiesa presenta una sola navata illuminata dalla luce che filtra da due finestre collocate all’altezza dell’altare.
Di notevole interesse storico sono i capitelli, su ognuno dei quali è raffugurato un angelo che è appoggiato su una nuvola di fiorellini bianchi. 
Il portone d'ingresso è sovrastato da una balconata ove è collocato l’organo.
Lateralmente non vi sono altari perchè quelli che vi erano furono demoliti per volontà del cardinale Orsini e sostituiti da quattro nicchie.
L’altare maggiore dedicato al SS.mo Corpo di Cristo è in marmo intarsiato e su di esso è collocata una custodia in legno dorato.
Nelle nicchie alle spalle dell’altare maggiore ci sono delle statue che raffigurano: la Madonna con Bambino; San Rocco e San Sebastiano. 
All'interno della chiesa è conservato un organo a soffietto del ‘600, restaurato dalla Sovrintendenza.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
US:  
PW:  
Entra
Non hai un account? Registrati
Hai perso la Password?
<giugno 2024>
lmmgvsd
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Feedback | Disclaimer | Preferiti | StartPage | Invia Link
Privacy | Pubblicità | Credits
Molise.Org - Il portale di chi ama il Molise Tutti i diritti riservati
© Molise.Org
All rigths reserved
Molise.Org - Il portale di chi ama il Molise