Carattere PiccoloCarattere MedioCarattere Grande
Hotel Acquario
Home
Territorio
Gastronomia
Benessere
Aziende
Annunci
Utility
Blog
Links
News
 
Macchiagodena
Foto
Larino - San Pardo
 
   Sondaggi   
L' amore:
Vota  -  Risultati
Come giudichi il nuovo sito Molise.org?
Vota  -  Risultati
   Top Links   
 
    Territorio --> CB --> Comune di Ripabottoni    
Feste e Tradizioni
San Rocco | San Michele | S. Antonio Abate
Castelli
Palazzo Francone
Chiese
Chiesa S. Maria dell'Assunta | Cappella S. Michele | Cappella S. Maria Incoronata
Storia
Cenni Storici
Nuova Pagina
Nome Abitanti: Ripesi
Numero Abitanti: 673
Maschi: 325
Femmine: 348
Famiglie: 315
Densità: 25,01 ab./kmq.
Altezza s.l.m.: 904
Latitudine: 41° 41' 25''
Longitudine: 14° 48' 30''
Superficie: 26,91 Kmq.
Provincia: Campobasso (CB)
Distanza da: CB34 Km.
Prefisso: 0874
Cap: 86040
Codice Istat: 070058
Zona Climatica: E
Patrono: S. Rocco 16 agosto
Aggiungi Stemma
Numeri Utili:
Municipio: 0874847132
Vigili Urbani: 0874847132
Presidi Sanitari
Presidio Sanitario C. Garibaldi 6 0874847236
Farmacie
FANELLI DR. LUIGI Corso Vittorio Emanuele, 33 0874847178
 
 

Ripabottoni ha dato i natali a Paolo Gamba. Questi nacque il 30 ottobre del 1712, allievo del Solimena divenne subito un bravo pittore. Adornò con i suoi affreschi molte chiese molisane, ma sicuramente avrebbe potuto esprimersi meglio se fosse rimasto più tempo nelle scuole di pittura napoletane frequentate da ragazzo. In ogni modo molte sue opere sono affascinanti, non si conosce molto della sua vita e s’ignorano anche il luogo e la data di morte. La sua più grande soddisfazione fu, in ogni modo, quella di ritrarre se stesso comodamente seduto a guardare Mosè portante le tavole con i comandamenti in un affresco ancora visibile nella chiesa dell’Assunta a Ripabottoni. L’ottocento fu ugualmente importante per il paese; questo secolo vide, infatti, la nascita di Pietro Ramaglia il quale fu professore d’anatomia patologica all’università di Napoli e, proprio grazie alle conoscenze acquisite nella città partenopea, poté aprire un gabinetto anatomico nell’ospedale di S. Maria di Loreto che gli procurò elogi dai più grandi luminari italiani.Per capire la sua fama basta affermare che divenne medico privato presso la corte del re Ferdinando II a Napoli. Nonostante ciò si batté in favore dei poveri visitando gratuitamente chi aveva bisogno.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
US:  
PW:  
Entra
Non hai un account? Registrati
Hai perso la Password?
<maggio 2024>
lmmgvsd
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Feedback | Disclaimer | Preferiti | StartPage | Invia Link
Privacy | Pubblicità | Credits
Aliseo ISP Tutti i diritti riservati
© Molise.Org
All rigths reserved
Aliseo ISP