Carattere PiccoloCarattere MedioCarattere Grande
Hotel Acquario
Home
Territorio
Gastronomia
Benessere
Aziende
Annunci
Utility
Blog
Links
News
 
Sepino - Altilia
Foto
Matrice - Chiesa Santa Maria della Strada
 
   Sondaggi   
L' amore:
Vota  -  Risultati
Come giudichi il nuovo sito Molise.org?
Vota  -  Risultati
   Top Links   
 
    Territorio --> CB --> Comune di Bojano    
Feste e Tradizioni
Festa S Antonio Abate | San Biagio | Ver Sacrum | Sant'Antonio di Padova | San Bartolomeo | Trofeo del Matese - Regione Molise | S. Egidio e Festa della Montagna | Matese Friend Festival
Chiese
Cattedrale | Chiesa del Purgatorio | Chiesa di San Biagio | Chiesa di Santa Maria del Parco | Chiesa di San Michele Arcangelo | Parrocchia di S. Emiddio | Parrocchia di SS. Erasmo e Martino | Parrocchia di San Giovanni Battista | Parrocchia S. Maria della Libera | Chiesa Rupestre di S. Egidio | Chiesa di Santa Maria dei Rivoli | Chiesa di San Nicola
Storia
Cenni Storici
Itinerari
Cosa Visitare | Tratturo Bojano Sepino
Nuova Pagina
Ver Sacrum    12/05/2013
------------------------------

Il Ver Sacrum che significa "primavera sacra" è un rituale religioso mediante il quale i popoli di lingua osca si inoltravano lungo gli Appennini.
Perper allontanare un pericolo o vincere una battaglia i Sabelli sacrificavano a Mamerte tutto ciò che nasceva durante la primavera.
I primi Ver Sacrum ci furono in tempi preistorici.
Questo rituale sannitico viene rappresentato ogni anno da attori professionisti che vestono anche i costumi d’epoca.
La rappresentazione consta di quattro scene:
I scena rappresenta il Ver Sacrum, vale a dire il rito dell'abbandono da parte dei giovani delle terre d'origine pronti a partire alla ricerca di nuove terre. Il Sacerdote benedice i giovani che poco dopo si allontanano. I giovani, guidati da Comio Castronio e seguiti da un bue, si fermeranno presso il Tifernus mons dove daranno origine alla città di Bovianum;
II scena tratta dell'istituzione del Matrimonio inteso come rito comunitario. La donna altro non era che la ricompensa del valido guerriero;
III scena vede protagonista un vecchio saggio che incita i giovani guerrieri a non perdere mai la virtù e il valore;
IV scena rappresenta il rito del giuramento dei giovani guerrieri sanniti che davanti all'altare invocano la maledizione sulla stirpe qualora portano a termine con coraggio la guerra. Colui che si rifiuta viene ucciso.

 
Modifica Pagina
 
 
Aggiungi Allegato
US:  
PW:  
Entra
Non hai un account? Registrati
Hai perso la Password?
<ottobre 2020>
lmmgvsd
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Feedback | Disclaimer | Preferiti | StartPage | Invia Link
Privacy | Pubblicità | Credits
Aliseo ISP Tutti i diritti riservati
© Molise.Org
All rigths reserved
Molise.Org - Il portale di chi ama il Molise